Materiali e attrezzature per il restauro e la conservazione
   

Laboratorio di Restauro: preparazione dei colori ad olio

  HOME PRODOTTI LABORATORIO DOVE CONTATTI MAPPA  

Preparazione dei colori ad olio

PREPARAZIONE DEI COLORI AD OLIO
La preparazione di un colore a olio è molto più semplice di quanto si possa immaginare. La prima cosa da sapere, è che qualsiasi colore deve essere preparato utilizzando un colore in polvere (pigmento) ed un legante.
Il legante è una sostanza in grado di fissare al supporto il colore in polvere. Qualsiasi tipo di tecnica necessita del proprio legante, dal quale la tecnica stessa, generalmente, prende il nome. Unica eccezione è la pittura a fresco (affresco), nella quale i colori vengono macinati con semplice acqua ed il legante è formato dalla calce e dall'intonaco che, una volta asciutti, inglobano il colore, fissandolo.
Nella pittura ad olio, il legante è un olio siccativo (cartamo, lino, noce, papavero, soia, etc.).
Di seguito proponiamo una ricetta molto semplice che utilizza come legante l'olio di lino crudo e con cui è possibile produrre ottimi colori ad olio.

Si comincia con il disporre su una lastra piana il pigmento del colore che si desidera preparare (fig.1).
Con una spatola creiamo un piccolo buco al centro del mucchietto di polvere (fig.2) e ci versiamo una piccola quantità di olio di lino crudo (fig.3). Il giusto rapporto tra olio e pigmento è di 1:3 in volume (1 parte di olio per 3 parti di pigmento).

Preparazione dei colori ad olio   Preparazione dei colori ad olio   Preparazione dei colori ad olio
Fig.1                                 Fig.2                                Fig.3

Aiutandoci con la spatola, portiamo un po' di pigmento al centro del mucchietto sopra l'olio e schiacciando verso il basso cominciamo a miscelare l'olio con il pigmento (fig.4).
Continuiamo ad impastare fin quando il colore avrà raggiunto la consistenza di una pasta grezza (fig.5).

Preparazione dei colori ad olio   Preparazione dei colori ad olio
Fig.4                                 Fig.5

A questo punto, per ottenere un colore fine adatto ad essere utilizzato sulla tavolozza, è necessario macinare l'impasto ottenuto con un macinello.
Procediamo togliendo dall'impasto grezzo piccole quantità (del volume di mezza noce) e pressiamole una ad una con movimenti circolari con il macinello, allargando gradualmente l'impasto fino a spalmarlo sull'intera superficie della lastra (fig.6).
A mano a mano che si procede con la macinatura si accantona il colore in un angolo della lastra. Alla fine si prende tutto il colore macinato e lo si sottopone ad un'ultima sommaria macinatura.
Raccogliamo la pasta così ottenuta con la spatola e se necessario ripetiamo l'operazione di macinatura. In questo modo otterremo un colore estremamente fine e fluido (fig.7).

Preparazione dei colori ad olio   Preparazione dei colori ad olio
Fig.6                                 Fig.7

Tutti i prezzi pubblicati si intendono IVA inclusa. Le informazioni riportate possono essere soggette a modifiche senza preavviso.
Web site design, testi e grafica Copyright © 2010 Antichità Belsito Srl. E' vietata la riproduzione anche parziale.
Antichità Belsito Srl - Sede legale: via Prisciano, 22/A 00136 Roma - Sede operativa: via Giovan Battista Gandino, 34-40 00167 Roma
Tel. 06.39.031.152 - Fax 178.220.7800 - E-mail: info@antichitabelsito.it - P.IVA/C.F. 04458921006